HackNews.net
HNA111Apr2019-NeuroMeditazioni-Mindfulness-Concentrazione-Focus-Dharana

Ti senti spesso stressato, come se gli eventi ti travolgessero e non sapessi mai come uscirne?

Vuoi iniziare a meditare per ridurre lo stress? O perché tutte le riviste femminili dicono che “fa bene”?
Stai per cominciare a praticare magari segui le istruzioni della tua insegnante di yoga che suona il gong e ti cura con i cristalli?
Ecco forse è meglio se fai una pausa prima e ascolti questa introduzione…
Siamo nel 2019 e la scienza ha fatto passi enormi nello scoprire come le varie pratiche tradizionali influenzano il nostro sistema nervoso.
Nel corso completo imparerai come rilassare la tua mente con due potenti tecniche che porteranno concentrazione e pace e serenità nella tua vita e nella vita delle persone a cui vuoi bene.
Potrai sperimentare la pace mentale in pochissimi minuti seguendo le semplici meditazioni guidate che sono il top al mondo.

 

HNA11 Apr 2019

NeuroMeditazioni: Concentrazione sul respiro & Mindfulness

Scopri Finalmente Cosa E’ e Cosa NON E’ la Mindfulness. E Soprattutto COME praticarla. (Così magari potrai insegnarlo ai vari “esperti”).
Tutti i Segreti della Scienza più Recente e 2 NeuroMeditazioni al Più Alto Livello Mondiale per Hackerare la TUA Coscienza, aiutare i disturbi d’Attenzione (ADD, ADHD) e Ridurre Stress e Ansia Cerebrale (anche cronici!) e Crearti uno Stato Mentale di Concentrazione Focalizzazione e Serena Apertura Mentale!

 

Due consigli pratici:

E’ molto utile avere momenti di attivazione della coscienza e della focalizzazione ma abbiamo bisogno anche di rilassamento perché i mammiferi, in generale, non dovrebbero rimanere uno stato di stress cronico. Cortisolo e adrenali cronici invecchiano rapidamente il corpo.

Tutto quello che vediamo e sentiamo, introdotto nel nostro sistema nervoso, tutto ciò a cui siamo esposti, diventa parte della nostra programmazione subconscia.

 

Una curiosità

La meditazione di tipo focalizzato è volta a migliorare la concentrazione, il focus, l’attenzione, le capacità di funzionamento esecutivo e aumenta, in generale, tutte le capacità cognitive. Infatti, sono adatte per chi soffre di ADHD (deficit di attenzione), problemi cognitivi, problemi di memoria e declino cognitivo in generale. Si tratta di un allenamento mentale alla concentrazione. E stranamente alle persone a cui serve piace, probabilmente perché subconsciamente si rendono conto del miglioramento che genera.

 

HNA, l’Università del Benessere e del Miglioramento Personale.
Più Informazioni Pratiche in Meno Tempo.
LISTE di discussione PRIVATE e RISERVATE, dove potrai fare tutte le domande che vuoi, trovare persone preparatissime e entrare nella community n.1 In Italia per gli appassionati di miglioramento personale!

 

Intro

Ciao a tutti, sono lo zio Hack di www.migliorati.org, benvenuti ad HNA di Marzo 2019. Vi ricordo che HNA sta per Hacknews.net (il mio blog) dove ogni mese pubblico un nuovo corso. Questo mese parleremo di…

I primi 2 stili di NeuroMeditazione: Focalizzazione per l’ADHD e i disturbi dell’attenzione e mindfulness per il “cervello ansioso”
Vi avevo promesso le leggi degli investimenti, ma chissenefrega ho di meglio!
Diversi libri: Tools of titans, Tribe of Mentors e Game Changers citano come abitudine n.1 delle persone di successo, intelligenti e RICCHE la meditazione.
Il “biohacking dello stress” è il PRIMO da fare e guarda caso il primo prodotto CA0!
Inoltre fa RINGIOVANIRE togliendo acidi di cortisolo e adrenalina “cronici”
Ok. Tutti sanno che la meditazione “fa bene”, ma pochi la fanno.
Capiamola meglio e vediamo vari modi per praticarla in modo un po’ più “scientifico” e “personalizzato”

L’”Hacking della Coscienza” mi ha ossessionato per decenni (pratico la meditazione due volte al giorno da 31 anni)
Quasi tutti i “non clienti” pensano che io mi occupi ancora di PNL, ma in realtà non è così da parecchio tempo.
Da almeno 10 anni ho “rimpiazzata” la PNL con la psicologia sperimentale, le neuroscienze, la neurobiologia e la pratica del biohacking.
Infatti questo non è il primo corso che faccio basato sulle neuroscienze: HNA73 Feb 2016 NeuroHacking Stress, Felicità e Apprendimento
L’altro giorno contavo mentalmente il nome dei neuroscienziati che ho studiato e mi sono fermato a più di 20.
Il problema è che molti di loro non mi piacciono, le prime ricerche di “neuroscienze contemplative” sono state “finanziate” da note “istituzioni spirituali”.
Quando è possibile preferisco sempre dei “ricercatori indipendenti” (come me) che si autofinanziano.

Vi svelo un segreto CA0 il mio primo prodotto con pratiche in rilassamento è l’inizio ma è un inizio “blando”, il bello arriva solo per chi “persiste” e acquista i prodotti successivi CA1 Relax per il Cambiamento UltraProfondo  e CA2 Rilassamenti e Meditazioni per avere Esperienze Trascendenti
Perché non dare il meglio subito (come mi piace fare)? Perché ci si può anche fare male, anche seriamente, con la “meditazione”.
Mai sentito parlare della “notte oscura dell’anima” (“notte” che per qualcuno è durata il resto della sua vita)
Alcune patologie sono amplificate dallo stile meditativo “sbagliato”
Il primo video che vendo VCD2 è del 2002 e contiene delle pratiche per calmare la mente basate sulle prime ricerche e che FUNZIONANO ancora oggi, sono poco note, e sono UTILI e quindi saranno valide finché funzioneranno, nel frattempo però le ricerche neuroscientifiche hanno fatto salti avanti enormi in quasi 20 anni (ad esempio gli studi sulle onde gamma sono arrivati DOPO quel corso) quindi è arrivato anche per noi il tempo di fare anche un salto avanti con la comprensione (e le pratiche) dei vari tipi di meditazione esistente.

 

Prima di tutto manca CHIAREZZA perché anche gli “esperti”, insegnanti (non solo italiani) non ci capiscono un cazzo su cosa fare tra mindfulness, zen, vipassana ecc… e addirittura le CONFONDONO!
Secondo, chi prova a meditare scopre che è una pratica, un lavoro, un vero e proprio allenamento mentale, non è solo un piacevole rilassamento
La cosa importante è che puoi insegnare al tuo cervello come prestare più attenzione, essere meno sovraeccitato e ansioso e altre abilità che vedremo nel corso.
Cosa sappiano oggi dalla neurobiologia, dall’anatomia, funzionamento chimico e elettrico del nostro sistema nervoso?
Prima di tutto che il nostro cervello può cambiare (neuroplasticità) e che la meditazione lo cambia.
Gli psicologi e psicoterapeuti sono ancora fermi alla MSBR Mindfulness-based stress reduction un programma di 8 settimane creato dal professor Jon Kabat-Zinn negli anni 70.Ottimo lavoro nel “secolarizzare” e insegnare la meditazione come pratica che genera abilità senza bisogno di aderire a convinzioni o a dalle tradizioni religiose.
Sebbene il buddhismo si presenti più come una “non religione”
Ma oggi, dopo 50 anni, sappiamo e abbiamo a disposizione molto molto altro.
Possiamo misurare i cambiamenti perlomeno dei pattern di elettricità prodotti da migliaia di neuroni in certe zona con l’encefalografia, io stesso ho 5 apparecchi di  EEG e neurofeedback in casa uno dei quali mi è costato oltre 7000 Euro.

 


Al giorno d’oggi affermare che la meditazione è alfa o theta è una cazzata immensa! (Solo 2 di questi stili hanno quelle componenti)
E l’ADHD secondo voi è cervello lento o veloce? La risposta apparentemente più “intuitiva” è errata. La risposta giusta è che il cervello con disturbi d’attenzione è lento! E’ troppo theta (ma come non faceva guarire? 😉 ) senza abbastanza beta nei lobi frontali e non si sostiene l’attenzione.
Al giorno d’oggi noi insegnanti e divulgatori dobbiamo diventare un po’ più “precisi” e “aggiornati”!
NeuroMeditazione = applicazione intenzionale dei principi di neurobiologia alla pratica meditativa
Potete prenderle dal libro che trovate nella bibliografia, ma le ho modificate aggiungendoci il “condizionamento operativo” (ricordate l’HNA90 Luglio 2017 Come Ammaestrare la Tua Fidanzata) per ACCELERARE di centinaia di volte i risultati.
In pratica (grazie al alcune semplici indicazioni) le mie meditazioni sono vere e proprie sessioni di neurofeedback senza bisogno di apparecchi.
Potete metterci una vita per avere dei risultati con i metodi “tradizionali”
Qualche anno con questi più scientifici
O qualche settimana con quelli creati da me, che sono UNICI al MONDO (ovvero non esistono nemmeno nel mercato in lingua inglese, perché le ho create io ;-))
Come “Esploratori delle Coscienza”, “NeuroHacker” moderni dobbiamo il dovere di fare molto meglio degli dei ricercatori di migliaia di anni fa, degli antichi yogi, altrimenti a cosa serve tutta la nostra ricerca e “scienza”?

Le 5 categorie sono:

  1. focus / concentrazione (Dharana)
    Quindi concentrarsi sul respiro NON è mindfulness è una patica di “focalizzazione”!!!
  2. Mindfulness, Vipassana
  3. Meditazione “mente quita” (Dhyana, meditazione tradizionale diversa dalla Mindfulness)
  4. Cuore aperto (Metta)
  5. Stati Alterati (metacategoria dove andiamo a esplorare stati diversi dalla pratiche “tradizionali”)

Ok ho scritto anche troppo…

Spero di vedervi dall’altra parte in HNA la mia “università del miglioramento personale” (la più antica in Italia).
Il motto di questa scuola è: Più informazioni potenti (e pratiche) in meno tempo!. In un’ora avete tutto quello che vi serve per praticare per decenni (se vi serve e volete).

e ricordati, se non sei ancora cliente, che il primo corso sono i rilassamenti di CA0 Rilassamenti per l’Armonia Interiore  (basta che voi mettete in google “zio Hack CA0” su Google e questo trucco funziona per tutti i miei prodotti, se avete il codice) lo potete acquistare e costa veramente poco, è solo l’INIZIO del “cammino” per cominciare bene l’”Hacking dello stress” (il più importante tra i biohacking) con una pratica quotidiana di rilassamento, calmare la mente, accedere a stati emotivi piacevoli ecc.

Un grosso abbraccio dallo zio Hack!

Ciao e alla prossima!

 

Cosa Scoprirai e Imparerai Rapidamente in Questo VideoCorso

  • Quasi sono i 5 Stili di Neuromeditazione
  • Le Basi della Pratica che Devi Assolutamente Conoscere!
  • L’Importanza Vitale per la Tua Salute del Meccanismo di Attivazione e Rilassamento
  • Come Puoi Evitare Reazioni Indesiderate e Stress Inutile a Stimoli Esterni Insignificanti
  • L’Importanza degli Input che Metti Dentro il Tuo Sistema Nervoso
  • La Vera Definizione della Mindfulness e in Cosa Consiste Precisamente questa Pratica
  • Un Semplice ma Potente Trucco Associativo e uno Dissociativo (sconosciuti al mondo perché li ho creati) per Diventare un Osservatore Distaccato della Tua Realtà
  • Nozioni di Neurobiologia sugli stati di Stress e Ansia del Tuo Cervello
  • Il Meccanismo di Attivazione dei più Comuni Pattern di Onde Cerebrali
  • La Corteccia Cingolata e quella PreFrontali: Cosa Sono e Quali Funzioni Hanno e come sono correlate ai primi due stili di meditazione
  • Il Difetto dei Nuovi Meditatori e i Trucchi per Rimediare al loro Errore
  • L’Importanza Vitale di Mantenere Sotto Controllo il Tuo Livello di Cortisolo (e di Stress)
  • … e molto altro ancora!

 

Obiettivo Principale di Questo AudioCorso:

Scopri Finalmente Cosa E’ e Cosa NON E’ la MINDFULNESS Grazie a Questo Nuovo AudioCorso dello Zio Hack!

Scopri come PRATICARE DAVVERO la Meditazione sul Respiro e la Mindfulness con un Sistema che Accelera i Risultati

Tutti i Segreti Più Potenti al Mondo per Hackerare la TUA Coscienza, Aumentare la Concentrazione, Ridurre Stress e Ansia (anche cronici!) e Crearti uno Stato Mentale di Calma, Focus e Pace Mentale!

 

Clicca qui ADESSO ed iscriviti SUBITO ad HNA!

Darai una Svolta alla TUO Benessere Fisico, Mentale ed Emozionale!

 

Bibliografia & Classifica (molto parziale) dei Ricercatori

Cosa Riceverai Subito:

    • Oltre 80 MINUTI di AUDIOcorso registrato professionalmente
    • un dettagliatissimo Manuale in PDF
    • DUE Audio (20 minuti) con le  NeuroMeditazioni Guidate
    • Gli SCRIPT di Entrambe le NeuroMeditazioni (Utili se sei un insegnante e vuoi usarle oppure se vuoi praticare da solo senza guida o inciderti la tua versione)

 

Se ti è piaciuto questo AudioCorso, ti interesserà sicuramente APPROFONDIRE ascoltando anche questi:

HNA 85 – Meditazione: Come Meditare Davvero

HNA 73 – Neuroscienze: 25 tecniche pratiche da meno di 1 minuto

 

Ci pensi? Sei soltanto ad un Paio di Click di Distanza per Entrare nell’Esclusiva Community di HNA, il MasterMind Group N.1 in Italia nel Benessere e Miglioramento Personale dal Lontano 2007!

Cosa aspetti ancora? Iscriviti ADESSO!

Ultima modifica:

Condividilo con i tuoi amici:


17 Responses to “NeuroMeditazioni: Concentrazione sul respiro & Mindfulness”

  • Manuel

    Finalmente lo Zio fa chiarezza su cosa sia e non sia la mindfulness, chiarendo le differenze con le meditazioni tradizionali e, soprattutto, gli errori che si commettono quando si fa una determinata pratica meditativa. Importantissima è anche la differenziazione tra il rilassamento e la meditazione, vista come un “lavoro” su se stessi, come effettivamente è perché, in questa disciplina, fondamentale è la concentrazione che richiede sforzo, impegno e, soprattutto, tempo. Mi sono molto piaciuti i riferimenti scientifici, molto utili per chi li volesse approfondire.

  • Alberto

    Estremamente interessante, mi sono registrato proprio per approfondire il tema della mindfulness che ho sempre vissuto con una certa frustrazione per via delle indicazioni frammentarie e poco chiare che si trovano in giro. Questa HNA sta finalmente dando un po’ di chiarezza alla mia pratica.

  • Massimo

    Lo zio Hack è sempre davanti alla concorrenza! Finalmente una spiegazione chiara ed esauriente sulle varie tipologie di meditazione, in cosa differiscono tra loro, quando e come utilizzarle. Gli esercizi guidati per i primi due tipi di meditazione sono come sempre pratici ed efficaci.

  • Giorgio Boccia

    HNA da cui ho tratto molti utili strumenti quotidiani, avevo già introdotto la meditazione questa HNA mi è servita per perfezionarla e distinguerla dalla Mindfulness e da una pratica di rilassamento. Offre anche strumenti associativi e dissociativi, due percorsi guidati e molte informazioni sulle pratiche quotidiane e come portarle avanti. Uno strumento indispensabile!

  • Gianpaolo

    La pratica di uno dei tantissimi tipi di meditazione è forse l’aspetto che più accomuna le persone di successo ed è forse la quella più significava per la crescita personale. Purtroppo per una serie di motivi c’è spesso poca chiarezza sul mondo della meditazione. Lo Zio Hack, con questa HNA e con la prossima, chiarisce queste differenze e gli effetti delle varie tipologie di meditazione, perché come in tutto, non sempre tutto va bene per tutti. Pur frequentando questi temi da qualche anno, con questa HNA ho capito esattamente che cosa è la mindfulness e qual’è il suo effetto, rispetto alla focalizzazione sul respiro. Se vi interessa la meditazione è una HNA assolutamente da avere.

  • Emanuela

    Grazie infinite per questa HNA! Avere coscienza di quale meditazione è più adatta alle varie situazioni è davvero importante. Il punto di vista scientifico abbinato a delle pratiche millenarie fa avere una visione d’insieme estremamente preziosa.

  • jimmi

    Lo stato dell’arte delle ricerche sulla mindfulness, fa molta chiarezza sull’add dicendo cose illuminanti.
    Poche semplici pratiche nelle meditazioni allegate all’hna che fanno tutta la differenza.
    Bravo Zio

  • Marcello

    Oh, finalmente un’altra HNA sulle meditazioni, in cui ho trovato delle spiegazioni molto chiare, aggiornamenti con le neuroscienze e riferimenti alle aree del cervello e come si attivano. In questo mese ho preso maggiore consapevolezza sugli effetti che provocano le meditazioni e quindi le ho praticate in base allo scopo che mi sono proposto. In pratica al mattino quella sulla concentrazione per attivare il mio sistema nervoso, mentre prima la facevo prima di andare a letto, controproducente in parte quindi. E alla sera invece la mindfullness, pratica nuova per me, per fortuna spiegata dallo zio e guidata con uno script addirittura. Devo dire che mi è capitato di applicarla in automatico anche al lavoro, che mi permette un’ottima accoppiata con le tecniche di negoziazione dell’FBI, e soprattutto di rispondere in maniera più elastica, seguendo quindi i miei migliori pensieri, piuttosto che le risposte istintive automatiche. Grazie zio di questa puntata, non vedo l’ora di sentire il seguito con gli altri due modelli meditativi.

  • Bernardo

    Questa HNA è stata un’enorme sorpresa per me perchè spiega due dei cinque tipi di meditazioni,su cosa sono utili e la spiegazione delle aree del cervello che vengono attivate.Inoltre con la descrizione dei due audio guidati sulla meditazione sulla concentrazione e sulla mindfulness,chiunque puo’ imparare a meditare seguendo passo passo le istruzioni minuziose e dettagliate di queste due procedure.Grandiosa!!!

  • Aldo

    Una pratica utile anche per chi vuole staccarsi da uno stile di vita frenetico.

  • michele

    Grazie Zio Hack. Non smetterò mai di ringraziarti per queste HNA che sono per me le migliori e le più utili. Questa HNA è un upgrade delle analoghe HNA fatte in passato, ed è molto pratica, come sempre. Lo stress è la malattia dell’era moderna. Una HNA da mettere in pratica.

  • Gabriele

    Finalmente un po’ di chiarezza! La produzione dello Zio sulle meditazioni è gigantesca, questa HNA mette ordine tra le tipologie di meditazioni, e fornisce degli esempi pratici su cui meditare, sapendo meglio cosa andremo a attivare e se sono più opportune per “rilassarci” o “attivarci”. Ovviamente il tutto con introduzione teorica, ma poi si passa alla pratica. HNA fondamentale

  • FABIO

    Hna 111 è la perfetta prosecuzione della già validissima HNA85 (come meditare)
    Negli ultimi anni l’argomento “meditazione” è diventato troppo inflazionato e preso di mira dal marketing con prodotti e informazioni superficiali e fuordevianti
    Con questa hna lo Zio ha spazzato via ogni minimo dubbio rispetto a tutto ciò che si trova là fuori, col suo consueto stile pragmatico, ergo esercizi esercizi, esercizi
    Li ho già provati un paio di volte e debbo dire che ho affinato dettagli che nella mia pratica mi mancavano
    Il concetto più importante che ignoravo è il tipo di meditazione più adatta alla velocità del proprio cervello
    Concetto pratico che vale ORO

  • Luca

    HNA chiarificatrice!
    Qualche anno fa feci l’MBSR perché ancora non conoscevo lo Zio, ma ora ho trovato di meglio. Utilissima la distinzione delle 5 tipologie di “meditazioni” che fanno chiarezza su come muoversi nella confusione propinata dagli addetti ai lavori.
    Non vedo l’ora di provare le meditazioni per le problematiche che interessano la personalità.
    Grazie Zio!

  • Manolo

    Nel marasma generale con cui si usano le parole mindfulness e meditazione praticamente a caso, solo lo zio Hack poteva fare chiarezza. Dico solo lo zio hack perchè è lui che da 20 anni ci propone dei rilassamenti “multi frequenza” 🙂 ed è sempre lui che cita autori interesantissimi ma che in italia nessuno si fila.
    HNA importantissima, sono in attesa del mese prossimo, nel frattempo pratico le meditazioni guidate.

E tu cosa ne pensi?