HackNews.net

fatrunnerHo iniziato a pensare a questo post quando mi è arrivato un "test d’intelligenza" da un’amica su Facebook…
molti anni fa dopo l’ultimo "esame" mi sono ripromesso di non fare più test senza valide ragioni (ovvero ragioni generate solo dai miei interessi e le mie ragioni e i miei obiettivi, che ovviamente possono includere il benessere di chi mi è caro, voi inclusi ;-))

infatti se qualcuno cerca di "testarmi" molto spesso faccio notare cordialmente la cosa… in altri casi mi volto e me ne vado per sempre…
non ho nulla da provare a loro e nemmeno loro a me…

Molte persone basano la propria autostima, immagine di sè stessi 
e la valutazione della propria (e altrui) intelligenza (quale delle 12 ? ;-)) su test e esami inventati da perfetti idioti 🙁

In una società dove siamo incoraggiati a "competere"
piena di quiz televisivi che continuano a superare i livelli massimi di imbecillità che dovrebbero essere consentita per legge
dove la più inutile "trivia-lità" viene premiata
vi incoraggio a "competere" ogni giorno
ma
solo con voi stessi…

la cosa più triste che si può provare è alla fine della propria vita (vi ricordo che nessuno sa quanto tempo deve vivere ancora) ritrovarsi ad averla sprecata in attività e pensieri inutili…

You don’t want to major in minor things

Scegliete VOI la VOSTRA definizione di successo
scegliete l’area di vita (o le aree) importanti per voi
e fate in modo di migliorare ogni giorno in queste aree.

Voglio persino condividere con voi alcuni di questi obiettivi:
conta il numero di "sconosciuti" che guardi negli occhi, sorridi e con i quali inizi la conversazione, 
conta il numero di ABBRACCI "cuore a cuore" che ricevi ogni giorno,
il cibo che ingerisco oggi è più "nutriente" di quello di ieri?
il tuo sonno è sempre più profondo e riposante?

SCRIVETE nel vostro "diario magico" i risultati ogni giorno
questa per me è la vera "competizione",
vi auguro di vincere la maggior parte dei giorni e diventare i n.1 (almeno nel vostro mondo) 😉

BTW siete voi e solo voi (e l’universo ;-)) che conoscete la "profondità (o mancanza di… ;-)) del vostro essere" non lo potrà mai sapere nessun altro, inclusi genitori, figli, fidanzate, preti, insegnanti, ecc…

PS
Questo è uno dei post creati per combattere il problema n.1 dell’umanità (dopo la costipazione ;-))… l’"eteroriferimento"

Ultima modifica:

Condividilo con i tuoi amici:


Articoli correlati


2 Responses to “W la "Competizione"…”

  • zio
    • The boss :-)

    Assolutamente no,
    le “critiche” mi “bruciano” come a quasi tutti
    con una differenza…
    se sono critiche del tipo che sono state fatte su di me e sui miei amici su un forum
    del tipo “stai lontano da loro sono brutte persone”
    bah allora non c’è contenuto… spero bene che il lettore attento sappia interpretarle e capire che chi parla parla di sé stesso (anche perché non ci conosce…)
    se invece sono critiche motivate e precise
    (quelle che cerco di fare io agli altri)
    allora (se l’argomento mi interessa) uso il feedback per migliorare me stesso o il prodotto.

    Il fastidio penso che ci sarà sempre è quello che ci fai con il “fastidio” che fa la differenza.

    Grazie per la stima, speriamo che duri negli anni. Ho gente che mi stima da 10 anni e anch’io li stimo molto.

  • jose

    Ottima precisazione!

    Zio, ma toglimi una curiosità, tu sei completamente immune dal giudizio degli altri?

    cioè, se io ti dico che ti stimo un sacco, non provi un pochino di sottile piacere?

    e se qualcuno ti più o meno a ragione, sul serio non provi neanche un minimo di fastidio?

    1abbraccio
    Josè

    Ps
    che ti interessi o no, io ti conosco da pochi mesi, ma ti sto stimando un sacco!
    😀

E tu cosa ne pensi?