HackNews.net

Questa è la sintesi delle risposte alle domande fatte da alcuni miei clienti in una lista privata:

Legenda:
parliamo di frequenze cerebrali in forma IPERSEMPLICATA (il discorso sarebbe discretamente più complesso ne parlo nel mio video VCD2)
theta=da 4 ai 7Hz (a seconda delle fonti i numeri variano ;-))
alfa= da 7 a 14
beta= 14 -21
delta= 0,4-4 (sempre Hz)

Il theta in se’ per se’ serve a guarire il PROPRIO corpo…

difficilmente la maggior parte delle persone ci farà altro
perché lo stato per fare "altro" è il vecchio e caro stato ALFA 😉
e ci si arriva con un training che varia dai 20 minuti alle 36 ore…
(…non servono 6 mesi per entrare in alfa 😉
(e nemmeno iper entrare in delta perche’ appena vai a dormire ci arrivi :-))

Per entrare in alfa non serve un costante esercizio
sarebbe come doversi riabituare a pedalare ogni giorno
non ha senso
fantastichiamo naturalmente ogni giorno
l’alfa e’ uno stato BEN NOTO e NATURALE…
e’ piu’ difficile starne fuori che dentro 🙂

La nostra mentalità occidentale ci fa pensare più "a fondo" è meglio 😉
Dipende. Meglio per cosa? 😉

Fondamentalmente il metodo Silva è basato sull’alfa
(anche perché c’è ben poco dialogo interno in theta)
per cambiare le convinzioni non serve il theta
la PNL lavora sulle convinzioni senza nemmeno bisogno di "stati alterati"
idem molti metodi basati sul linguaggio
(dopo tutto cosa sono le "convinzioni"? 😉
e per favore non chiamatele "credenze", non mi piace come termine…

Un metodo semplice è "metterle in dubbio"
ad esempio The Work di Byron Katie
o con delle ristrutturazioni (reframes) come fa Ester Hicks nelle sue conferenze
infatti i lavori migliori che ci sono in giro sulle convinzioni
non sono PNL "ufficiale" …

Molti hanno problemi a riconoscere l’alfa e il theta
vorrebbero "segnali chiari".
La necessità di riconoscerlo
IMHO deriva da "dubbi limitanti" che molti hanno relativamente ai propri stati interni
sono semplicissimi da riconoscere e raggiungere
(parlo sia dell’alfa che del theta…)
Guardate questo video di Ken Wilber collegato a un mind mirror
in cui dimostra vari stati di coscienza

 

Vedete il trucco è che il training di 23 giorni del Silva
e quello che proprongo nel mio HackRelax soprattutto nella versione del 2008 che trovate in:

www.migliorati.org/HNA

NON serve a raggiungere l’alfa 😉
ma il theta "profondo"
raggiunto quello l’alfa ci sembra "familiare" e quasi "normale" 😉
e quindi abbiamo creato un SOLIDO "ponte di coscienza"
che ci permette di portare il dialogo interno e la "coscienza normale"
all’interno di uno stato immaginativo
senza contare tutti i benefici sul sistema immunitario e sulla salute.

Consiglio di fare QUOTIDIANAMENTE
sia meditazioni "attive" (immaginazione creativa tipo Silva) che "passive" (meditazione classica senza pensieri e dialogo interno)
infatti ho creato un prodotto Med01&02 (insieme)
che raccoglie i migliori esercizi delle tradizioni induiste, buddiste e hawaiane
e mostra come sia SEMPLICE e rapido raggiungere degli stati meditativi molto
profondi
sarà disponibile nel 2009 per i clienti e nel 2011 per tutti gli altri…

Spero di aver chiarito
sugli stati cerebrali c’e’ molto da dire
ho ancora 10 Dvd di neurofeedback da vedere 😉

Ultima modifica:

Condividilo con i tuoi amici:


2 Responses to “Sullo stato Theta e Alfa e sulle convinzioni”

  • rotello

    Med01&Med02 .. nel 2009? ? ? ? ?
    Facciamo natale 2008 e siamo tutti più contenti!

    Le meditazioni per sviluppare l “adesso” e le varie tecniche a “corredo” (una su tutte, il TL) sono potenti, credo che interessino a molta gente!

    Dai che mi voglio fare il regalo di natale 🙂

    Rispondi a rotello

E tu cosa ne pensi?