HackNews.net

mystery Ecco la mia risposta a un post sulla mia lista seduzioneGRATIS che insegna a difendersi dai PUA = PickUp Artists altrimenti conosciuti in Italia con la sigla ADR che esprime molto meno la gravità della situazione 😉

Il giorno 20/ott/08, alle ore 23:47, Alessandro ha scritto:

Ciao a tutti,
mi serviva un parere un pò strano da voi in lista… Allora immaginate
di avere una fidanzata una relazione, ed un Artista del rimorchio
viene e cerca di soffiarvela via, lei anche se non vuole tradirvi lo
fa in modo inconsapevole perchè se lui è bravo la porta a ciò! Quindi
per non far accadere questo conoscete qualche tecnica?? per difendere
la relazione??
grazie anticipatamente.

Il miglior modo è creare una relazione mentale, emotiva, energetica e fisica (sessuale) così PROFONDA
che nessun trucco psicologico può sostituirsi ad essa
a monte ci sta anche una BUONA SCELTA della persona
per il resto il “trucco psicologico” più semplice è AMOGgarlo (chi di gergo ferisce di gergo perisce ;-))

Gli altri uomini sono come muri di gomma,
non puoi sfondarli, non puoi bucarli
ma se spingi la donna verso di loro ti rimbalza subito indietro

Oh BTW io a monte se fossi in te lavorerei sul mio “inner game”
e sulla paura di “perderla”
di non essere abbastanza
di non poter avere nessuna come lei
(e qui hai ragione potresti averla migliore ;-))
ecc…

Infine c’è il metodo “True Lies” INFALLIBILE e DIVERTENTE:
prendi degli amici con il passamontagna
un’auto nera
lo rapisci
e lo fai cagare addosso
funziona sempre, il mio favorito 😉

Ultima modifica:

Condividilo con i tuoi amici:


One Response to “Alcune idee per difendersi dagli Artisti del Rimorchio”

  • Fra

    Io mi sono visto soffiare una relazione senza problemi dove tutto era perfetto e senza scenate di gelosia… che fare in sti casi?

    Massacrare l’adr non serve, ma purtroppo regole di questo tipo valgono solo nel corteggiamento. In amore tutto cambia!

    Come proteggere questo amore anche se si tratta di una storia a distanza? come riconquistarlo?

    Ditemelo! 🙂

E tu cosa ne pensi?