HackNews.net

Alcune tipologie di Ipnosi:

1.    Indiretta o Ericksoniana: deriva dal lavoro di Milton Erickson e si induce semplicemente con il linguaggio (come tutte del resto ;-)) verbale e non verbale ma in forma di normale conversazione in modo molto “subdolo” e spesso non richiede nemmeno la chiusura degli occhi, uno dei possibili modi per impararla è studiare il Milton Model della PNL (vedi mio manuale di Seduzione Sed1 e mio video GdP Giochi di Parole, disponibile solo per chi ha almeno VCD Cambiare Divertendosi, vorrei precisare che NON vendo prodotti “persuasivi” a chi non accetta PRIMA di MIGLIORAre sé stesso, perché (a differenza di tanto materiale circolante “teorico”) quello che insegno io è PRATICO e FUNZIONA, e di stronzi ce ne sono in giro abbastanza anche senza usare l’ipnosi, quindi mi sento responsabile di insegnarlo a persone che lo meritano e lo useranno coscienziosamente…). Anche se a onor del vero richiede un bel po’ di pratica e quindi per la maggior parte dei “maialetti” che vuole una “soluzione veloce” non è adatta perché richiede studio e pratica.
2.    Diretta o “classica”: richiede una forma di consenso e la chiusura degli occhi con metodologie oramai “ritualizzate” (vedi mio prossimo corso di ipnosi dove dimostro molte induzioni “classiche” dalla fissazione oculare a quella di Elman a quelle “moderne” come la Phillips)
3.    Palcoscenico: la voglio mettere a parte perché è una categoria completamente a sé stante con le sue metodologie e regole, tutti l’abbiamo vista in Tv con Jucas Casella e altri… è quello che fa pensare che possiamo far fare alle persone cose stupide o contro la loro volontà…
4.    Blissnosi (Blissnosis): (la mia preferita) serve a fare provare sensazioni MOOOLTO piacevoli all’altra persona, di estasi e oltre quello che è possibile immaginare, oltre persino al piacere a cui è abituata
5.    Ipnosi Erotica (Erotic Hypnosis): serve a fare provare sensazioni di piacere sessuale, include pratiche come l’hypnobondage (che lascio alla vostra immaginazione ;-)) e l’orgasmo ipnotico, che non richiede necessariamente nudità, sesso e nemmeno contatto fisico
6.    IpnoSonno (HypnoSleep): ipnosi indotta mentre l’altra persona dorme

7.  Seduzione Ipnotica (Hypnotic Seduction): uso dell’ipnosi per condurre a sè le persone che ci piacciono, ovviamente ci sarà anche la vendita ipnotica ecc… per ogni area

8.  IpnoSesso (HypnoSex): ipnosi usata durante l’atto sessuale per aumentare il piacere o esplorare fantasie
9.    Permanosi (Permanosis) dopo qualche sessione alcune persone particolarmente “suscettibili” entrano in uno stato di “ipnosi permanente”

10. AutoIpnosi (Self Hypnosis) ovvero l’ipnosi applicata su sè stessi la mia preferita dopo…

…la gnocca 😉 ehm… la Tv 😉 i libri ecc… e non scordiamoci del cibo 😉

Va precisato che ogni persona risponde alle varie forme di ipnosi in modo totalmente diverso…
Una cosa che ho notato nel tempo che la risposta alla semplice parola “ipnosi” è un indicatore del grado di “avventurosità” della persona e della sua apertura mentale
Mentre la risposta all’ipnosi stessa è un grande indicatore di come la persona si rapporta con il piacere…
…quindi dopo un decennio passato ad essere “subdolo” 😉 ho imparato ad usare sistematicamente (e al più presto possibile) la parola “ipnosi” e a dimostrarla sulle persone che incontro e lo trovo uno strumento di “selezione” indispensabile…
E tu che altre tipologie di ipnosi conosci? (lascia stare le “invenzioni fantasiose” dell’animo “commerciale” italiano che hanno solo dei principi base di geometria da anal-izzare 😉 e non cito volutamente l’ipnosi regressiva perché, come già detto, consiglio di starne alla larga come una malattia infettiva che fa cadere i genitali…)

Scrivile nei commenti
Per il resto le “demo” e il “come fare” presto in video in HNA (a parte che non lo distinguo poi così tanto da quello che già dimostro nel mio video VCD Cambiare Divertendosi 😉 infatti la PIE-F cosa significa? Pulitura/Programmazione Ipno Energetica Fisica 😉 e infatti l’ha creata un ipnotista ;-))

Ultima modifica:

Condividilo con i tuoi amici:


7 Responses to “Alcune tipologie di Ipnosi”

  • Marco

    OK; Vada x le modelle, d’ ora in poi 🙂
    mio fratello, è molto suggestionabile, e poi me lo ha chiesto lui. Era carino superare i tre minuti, ma se dici che più o meno è normale allora mi fido. Grazie di tutto

    Rispondi a Marco
      • zio
        • The boss :-)

        😉
        ottimo per il fratello, puoi continuare a far pratica con lui allora,
        ricordati di dargli sempre suggestioni per il miglioramento tipo quelle dell’HackRelax
        Non ho detto non si possano superare i 3 minuti
        (altrimenti l’ipnoterapia non funzionerebbe)
        dico solo che per quello devi usare suggestioni POSTipnotiche (ovvero che si attivano quando è FUORI dalla trance ovvero, se preferisci, in BETA)
        che sono diverse da quelle legate ai “fenomeni” in trance

        Rispondi a zio
  • Marco

    Scusami, ma andavo di fretta e non mi sono spiegato bene. Per suggestione intendevo quella postipnotica e l’ipnosi è di tipo suggestivo. poi, le mie suggestioni funzionano, la maggior parte funzionano, è solo che non hanno una durata soddisfacente: ad esempio, ipnotizzando mio fratello ho provato con la suggestione dell’invisibilità: una persona nella stanza è resa completamente invisibile. Il problema è che dopo circa tre minuti la suggestione ha perso effetto. Mi capita spesso e con diverse persone, anche con suggestioni postipnotiche diverse da questa, il che mi fa supporre che il problema sia nel mio modo di agire ( oppure scelgo solo soggetti sbagliati! )

    Rispondi a Marco
      • zio
        • The boss :-)

        Ok, che tipo di ipnosi è quella “suggestiva”?
        io ne conosco 2: diretta (autoritaria con induzione “ritualizzata” formale) e indiretta (o Ericksoniana altrimenti detta conversazionale o permissiva)
        suppongo dal fenomeno che descrivi sia la prima: beh complimenti intanto perché l’allucinazione negativa è il “fondo scala” “ufficiale” (anche se nella mia scala personale ho poi aggiunto “altri fenomeni” ;-))
        la suggestione perde effetto per via della direttiva prima dell’inconscio ovvero PROTEGGERE la persona
        probabilmente esce dalla trance tenendo gli occhi aperti il “beta” si attiva facilmente…
        anche perché non trovo nessun uso superiore ai 3 minuti per una dimostrazione di allucinazioni negative…
        se l’hai fatto sul fratello sei bravo invece perché di solito i famigliari sono le persone peggiori da ipnotizzare…
        …io ho fatto voto di far pratica solo su modelle 😉

        Rispondi a zio
  • Marco

    Ciao Zio. Ti volevo chiedere, visto che mi diletto in ipnosi, come funziona una suggestione e come è possibile renderla più efficace
    Grazie
    Marco

    Rispondi a Marco
      • zio
        • The boss :-)

        Prima di tutto scordati di avere “garantito” il 100% di successo. Come in ogni cosa c’è sempre qualche suggestione che non funziona su qualcuno… ad esempio una modella con cui ho lavorato oggi ha fatto tutto fino alle allucinazioni positive (varie catalessi: occhi, braccio, braccio che si solleva) ma non l’amnesia in nessuna forma… succede…
        bisogna anche avere pazienza, magari in una seconda sessione o con un’altra sequenza induttiva fa tutto fino al sonnambulismo completo (di cui ho già realizzato un ottimo video PRIMO e al momento UNICO in Italia, che include anche altri fenomeni che non sono esattamente nella scala classica ;-))
        Secondo: Che tipo di ipnosi? Diretta o Ericksoniana?
        Terzo: che tipo di suggestione? Fenomeno ipnotico durante un’induzione o postipnotica (ovvero fuori dalla trance formale)?

        Rispondi a zio

E tu cosa ne pensi?