HackNews.net

Spesso qualcuno mi chiede come faccio a fare così tante cose (anche se poi non mi sembrano così tante… ricordo comunque che, tra le altre cose, ogni mese produco almeno 1 ora di materiale video o audio originale e inedito in HNA)

Sia che tu sia un mio vecchio cliente da più di 10 anni o  che tu ancora non lo sia
eccoti IL consiglio di produttività che ritengo più “prezioso” e che ho adottato da diversi anni con immenso piacere:
smetti di vedere la TV “in diretta” piena di pubblicità e perdite di tempo e “manipolazione”
(stacca il cavo)
e comincia a registrare quello che vuoi vedere o a scaricarlo da Internet
(sia la Rai che Mediaset consentono di vedere le trasmissioni in differita).
La seconda parte del consiglio è di “accendere” YouTube sui canali che ti piacciono e che riguardano le tematiche che ti stanno più a cuore, ad esempio a me piacciono moltissimo: TED, ThinkingAllowed (di cui avevo già acquistato numerose videocassette) e TheRSA e così alla sera puoi dedicare una mezzora a quello che soddisfa le tue esigenze di apprendimento o semplicemente divertimento.

Ovviamente lo stesso tipo di consiglio potrebbe essere applicato a Facebook (però rimani iscritto alla mia Fanpage 😉 con le frasi motivazionali che ogni giorno ti aiutano a rimanere “in riga”) sostituendolo magari con la visione di video didattici o con un relax guidato o con la lettura…

Prova ad adottare questa semplicissima (a parole ;-)) abitudine per ALMENO UN mese e fammi sapere che benefici hai avuto (o semplicemente cosa ne pensi) scrivendo un commento qui sotto

Ultima modifica:

Condividilo con i tuoi amici:


5 Responses to “Stacca il cavo della TV e accendi YouTube”

  • Jose'

    Non sono mai stato tanto produttivo nella mia vita come da quando ho smesso di guardare la TV!

    Fa meno male drogarsi!!!
    😀

  • Giorgio

    Io pratico ormai da anni questa “tecnica” e mi trovo divinamente!
    E’ stupendo soprattutto quando ci si ritrova ignoranti su argomenti totalmente inutili, come il non sapere quale sia la pubblicità di qualche prodotto o non avere la più pallida idea di chi sia “Carmelo del Grande Fratello”!

  • Andrea

    Ciao zio,
    infatti io sarei uno dei pochi che si basano soltanto della rete Internet per acquisire le informazioni.
    Infatti mi trovo spesso a dire a chiunque mi circondi che la televisione, oltre ad essere una concezione vecchia, il dramma e’ che non ti da’ neanche la soddisfazione di trovarti in un dilemma, ovvero di “scegliere” fra due sole opzioni, in piu’ non ti da’ neanche la possibilita’ di condividere o discutere delle tematiche che si sta trattando, cosa che, avviene molto tranquillamente su Internet.
    Per me, la televisione e’ una forma di fascismo, (gente svegliatevi, finche’ ci facciamo dominare dalla televisione, non crediate minimamente che siamo in democrazia!) dove chi la guarda non puo’ ribattere, mentre chi la pilota puo’ dire quello che vuole.
    Naturalmente, fra quelli che concordano con la mia idea sono ragazzi, mentre gli adulti continuano a sostenere che, la televisione comunque ti fa rimanere aggiornato in tempo reale su ciò che accade nel mondo e poi su Internet si trova di tutto e bisogna stare molto cauti a reperire le informazioni. Ovviamente perche’ ignorano che chi bazzica nella rete la conosce molto bene e quindi, se vuole, sa altrettanto bene come reperire le giuste informazioni…
    Infatti io, di mio, la televisione, pur avendola, me ne dimentico totalmente, la uso molto volentieri come soprammobile, o come base su cui appoggiare eventualmente alcuni oggetti :-D.
    E a proposito di Internet, Zio, volevo dirtelo gia’ da tempo: grazie per i tuoi contenuti che sono facilmente accessibili, a differenza di alcuni bloggers che, fra i post inseriscono videomessaggi, che personalmente non saprei come leggerli.
    Ritornando in tema, il requisito importante, btw per chi voglia ricercare informazioni su Internet, sembra ovvio, e’ quello di sapere cosa effettivamente si vuol cercare e, nel caso non si ottengano i risultati desiderati, definire meglio le chiavi di ricerca, cosa che naturalmente, chi crede ancora che la televisione sia la fonte assoluta della verita’ (o vuole crederci) in realta’ di fronte alla rete ha una paura immane perche’ ignora come si ricercano le informazioni.
    Ciao Zio, grazie ancora per i tuoi contenuti, ti/vi faro’ sapere fra un mese quelli che sono stati i miei miglioramenti nel leggere le frasi della tua fan page,
    Andrea

  • Miguel

    Io avevo fatto così l’anno scorso per 6 mesi e ne avevo avuto un enorme beneficio.
    Solo che poi lentamente ho iniziato a rivederla e ciò mi ha fatto ricadere nel “vizio”, tranne che per telegiornali e mediaset (ho degli anticorpi forti :-).
    Si perché ritengo che la TV sia come fumare. Quando smetti, devi smettere totalmente (e prendere tu il controllo del video). Se ne accendi una così perché hai un momento di calo o disattenzione, è finita. Sei ricaduto nel vizio.
    E ti tocca disintossicarti di nuovo…
    Bisognerebbe adattare il libro di Allen Carr sul fumo alla TV. E’ facile smettere di vedere la TV. Se sai come farlo! 🙂

  • Gigi

    Ciao zio, ciao blog

    una delle prime cose che ho imparato da te (e applicato) è stata proprio quella di staccare il cavo della tv. Questo mi ha permesso di fare una bella sfilza di cosette 😉

    Da poco tra l’altro, ho ripreso con gli hackrelax serali da 20 minuti… Mi mancavano, mi rendono molto più equilibrato.

    My chocolate 2 cents.

E tu cosa ne pensi?