HackNews.net

Questo è classificato come il “simbolo” dei puzzle di pensiero laterale: breve, semplice e abbastanza difficile (se non lo sapete già ;-)): un uomo entra in un bar e chiede un bicchier d’acqua, il barista (che non lo conosce) estrae una pistola e la punta verso l’uomo, lui dice “Grazie!” e se ne va. Cos’è successo?

Ultima modifica:

Condividilo con i tuoi amici:


Articoli correlati


14 Responses to “Puzzle per sviluppare creatività e pensiero laterale n.4 L’omino al bar 1”

  • Luca

    Mah, ci provo.

    Il fatto che il barista punti la pistola non esclude che dia anche il bicchiere d’acqua all’avventore 😀

    Rispondi a Luca
  • Giorgio

    Dopo una rapida riflessione con un mio amico, siamo arrivati a questa conclusione:
    cosa c’è in comune tra il bere un bicchier d’acqua e lo spavento di una pistola puntata?
    Far passare il singhiozzo…

    Rispondi a Giorgio
  • Manuel

    Secondo me, la pistola è l’erogatore dell’acqua, come quella dei pub 🙂

    Rispondi a Manuel
  • Fosco Del Nero

    La prima cosa che mi è venuta in mente è che l’uomo abbia o il singhiozzo o comunque qualcosa che gli blocchi la respirazione, e che il barista glielo faccia passare spaventandolo con la pistola.
    Ok, sarebbe un barista un po’ pericoloso con la pistola sotto il banco, ma comunque a suo modo gentile. :p

    Rispondi a Fosco Del Nero
  • marco

    Non è un uomo! è Sigourney Weaver in Alien! 😉
    In questa scena (tagliata), Sig. entra in un bar e chiede un bicchier d’acqua, il barista nota una strana protuberanza sullo stomaco di Sig….quando l’alieno esce il barista spara,Sig. ringrazia e se ne va.

    Rispondi a marco
  • Paolo P.

    Io la so.
    Che faccio scrivo o la tengo per me?

    Rispondi a Paolo P.
      • zio
        • The boss :-)

        Basta il “lo so” Paolo 😉
        a dire la verità Paolo ha già postato la soluzione… ma essendo il blog moderato non voglio rovinare il divertimento agli altri lettori…
        aspettiamo fino a lunedì sera…

        Rispondi a zio
  • katia

    l’ha difeso da un altro che lo teneva in ostaggio

    Rispondi a katia
  • Davide

    Il tipo aveva il singhiozzo e per farselo passare ha chiesto l’acqua, ma dato che anche lo spavento funziona il barista l’ha spaventato con la pistola, soluziona abbastanza semplice anche se bisogna essere un pò contorti per arrivarci 😉

    Rispondi a Davide
  • stefano

    È una pistola ad acqua?
    Nel bar c’è un nuovo servizio grazie al quale l’acqua viene servita direttamente al cliente sparandogliela in bocca… no dai questa mi è proprio uscita così

    Questa era a caldo, nelle prossime ore ne troverò una più seria 😀

    Rispondi a stefano
      • zio
        • The boss :-)

        La pistola è proprio vera. La cosa interessante di questo “processo” riflette il fatto che spesso per arrivare alla soluzione si seguono vie contorte, ma una volta che la si sa è semplicissima 😉

        Rispondi a zio
          • Anonimo

            si è dimenticato di avere sete

            Rispondi a
  • Andrea

    Ciao Zio Hack,
    Siamo proprio sicuri che si tratti di una pistola? 😉
    A presto

    Rispondi a Andrea

E tu cosa ne pensi?